Monthly Archives: May 2010

Destinare l’8xmille e il 5xmille consapevolmente

Chi ha solo reddito da dipendente, riceve il modello CUD dal proprio datore di lavoro e non è tenuto a fare la dichiarazione dei redditi.

E’ comunque possibile decidere la destinazione dell’8xmille e del 5xmille compilando il modulo incluso nel proprio CUD all’ufficio postale oppure al proprio commercialista.
In alternativa si può fare l’intera procedura online utilizzando il software “Scelte” disponibile sul sito dell’agenzia delle entrate all’indirizzo: http://www.agenziaentrate.it/wps/wcm/connect/Nsilib/Nsi/Strumenti/Software/Dichiarazioni+2010/Scelte+2010/

Notate bene: solo il 30% degli Italiani decide a chi destinare l’8xmille, molto probabilmente perchè non essendo obbligato a presentare alcuna dichiarazione non ha nè tempo nè voglia di stampare il modulo di “Scelta” e fare la coda per consegnarlo all’ufficio postale.
Rendere disponibile la consegna del modulo via Internet è un passo molto importante! D’ora in poi sarà più facile effettuare una scelta consapevole.

Lasciare il modulo in bianco e non consegnarlo è la scelta peggiore che si possa fare: significa ripartire la propria quota in parti proporzionali alle scelte effettuate dagli altri.

Dato che solamente il 30% degli italiani in media esprime una scelta esplicita, significa che una singola firma vale per 3! Siete in grado di spostare l’ago della bilancia anche di quel 70% di italiani che non esprime una scelta esplicita.

Un articolo interessante che spiega dove va a finire il miliardo di euro che la Chiesa Cattolica incassa ogni anno dall’8xmille è disponibile su Repubblica: http://www.repubblica.it/2007/09/sezioni/cronaca/conti-della-chiesa/conti-della-chiesa/conti-della-chiesa.html

Molto interessante anche la pagina su Wikipedia: http://it.wikipedia.org/wiki/Otto_per_mille#Chiesa_valdese

Share